Laureandi

Rinnovo iscrizione
Gli studenti che intendono conseguire il titolo di studio entro aprile 2020 non sono tenuti al rinnovo dell’iscrizione all’anno accademico 2019/2020.

Modifica del piano di studi
E’ consentito agli studenti prossimi al conseguimento del titolo che non intendono rinnovare l’iscrizione al nuovo anno accademico, di variare un solo esame, oppure non più di 12 cfu, del loro ultimo piano di studi presentando  istanza motivata e versando un contributo di mora di 82 Euro.
Se le modifiche richieste rendessero il piano individuale, dovrà essere corrisposta la marca da bollo sull’istanza e la variazione approvata dal Consiglio Didattico.

ISEE per laureandi
Per evitare pesanti contraccolpi sulla determinazione della propria contribuzione, nell’ipotesi che qualche imprevisto non permetta il conseguimento del titolo entro i tempi attesi, si consiglia comunque di richiedere l’I.S.E.E. per il diritto allo studio.
Dal 4 luglio al 25 ottobre 2019 occorrerà accedere all’Area Riservata, sezione BENEFICI e autorizzare l’Ateneo all’acquisizione diretta dal portale Inps dei dati relativi all’I.S.E.E. Si informa che l’I.S.E.E. non potrà essere acquisita nel caso riporti la nota di “NON CONFORMITA'” apposta dall’INPS.

Esonero mora prima rata
In caso di mancato conseguimento del titolo entro aprile 2020 si dovrà procedere all’iscrizione per l’anno accademico 2019/2020. Il laureando è esonerato della mora relativa alla prima rata se in debito di non più di 24cfu, al netto dei crediti legati alla prova finale al 31/12/2019. Per ottenere tale esonero il laureando dovrà procedere con l’iscrizione in un lasso di tempo che non si configuri come interruzione degli studi.

Esonero 75% contributo onnicomprensivo
In caso di mancato conseguimento del titolo il laureando può essere esonerato dal 75% del contributo onnicomprensivo dovuto per l’anno accademico 2019/2020. Hanno diritto all’esonero i laureandi che hanno sostenuto tutti gli esami e/o le attività didattiche previste come obbligatorie dal loro piano di studi entro il 30 aprile 2020 (anno accademico 2018/19) e che conseguiranno il titolo di studio entro il 30 settembre 2020 (15 dicembre per i corsi di studio delle professioni sanitarie). Qualora il sostenimento della prova finale avvenisse oltre le date sopra riportate, lo studente sarà tenuto a versare l’intero ammontare del contributo onnicomprensivo stabilito per il proprio corso di studio.

Per accedere al beneficio gli interessati non devono iscriversi al nuovo anno accademico entro le scadenze fissate per gli altri studenti (iscritti ad anni successivi al 1°), ma dovranno procedere dal 1° al 23 marzo 2020. Tali studenti, prima di effettuare il pagamento della prima rata, dovranno presentare presso gli sportelli della segreteria studenti una istanza che determinerà il ricalcolo della contribuzione dovuta.