Domanda di laurea

La domanda di laurea deve essere compilata on line attraverso la propria Area Riservata nel rispetto delle scadenze stabilite per ciascun corso di studio.

Prima di procedere nella compilazione, gli studenti sono tenuti a compilare il Questionario Laureandi.

Istruzioni dettagliate per la presentazione della domanda sono disponibili qui.

 

Norme di condotta alle quali conformarsi durante la seduta di laurea

Ai sensi dei commi 1 e 2 dell’art 42 del Regolamento Studenti, emanato con DR 548 il 26 marzo 2012 e successive modificazioni gli studenti iscritti ai Corsi di studio, così come tutti i componenti della Comunità Accademica, sono tenuti a uniformarsi alle norme di legge, statutarie, regolamentari e alle norme previste dal Codice Etico in vigore presso l’Università degli Studi di Pavia nonché ai principi di corretto comportamento all’interno degli spazi universitari e nei rapporti interpersonali.
La violazione di tali norme comporta a carico dei trasgressori l’applicazione di sanzioni disciplinari, fatta salva l’applicazione delle norme civili e   penali vigenti in materia.
Tra i doveri fondamentali indicati nelle regole di condotta vi è il rispetto reciproco e nei confronti delle disposizioni organizzative dell’Ateneo. Inoltre ogni componente della comunità accademica è tenuto al rispetto reciproco e al decoro dei luoghi di lavoro di ricerca di didattica e di studio che devono essere tutelati sia per le loro funzioni, sia per il fatto di essere spesso collocati in edifici e siti di rilievo artistico, architettonico e storico-culturale.
Alla luce di quanto anzi detto, in occasione della discussione della tesi e della successiva proclamazione, si richiede al laureando/laureato di  mantenere un comportamento consono alla solennità della cerimonia e di invitare anche tutti gli ospiti di fare altrettanto, partecipando all’evento in modo festoso ma rispettoso dell’istituzione, evitando schiamazzi, cori e condotte inappropriate al contesto.
Al termine della cerimonia, lasciata l’aula in maniera composta per consentire il corretto svolgimento della successiva seduta, si invita ad evitare qualsiasi tipo di festeggiamento (brindisi, travestimenti, cori ecc) all’interno degli spazi e dei cortili dell’Ateneo, in modo da non creare situazioni di disagio agli altri componenti della comunità accademica.