Decadenza

I termini della decadenza si differenziano a seconda dell’ordinamento del corso di studi e rispettivamente:

  • Studente iscritto a corso di studio del vecchio ordinamento (ante D.M. 509/’99 e successive modificazioni): decade qualora non superi esami di profitto per otto anni accademici consecutivi all’anno di sostenimento dell’ultimo esame o a quello di ultima iscrizione in corso, se più favorevole.
  • Studente iscritto ai corsi di studio regolati dal D.M. 509/’99 e successive modificazioni: decade dallo status di studente qualora non superi esami di profitto per quattro anni accademici consecutivi rispetto all’anno di sostenimento dell’ultimo esame.

Lo studente iscritto non decade nel caso abbia conseguito tutti i crediti richiesti ad eccezione di quelli riservati alla prova finale.
Lo studente decaduto ha diritto al rilascio di certificati attestanti gli atti di carriera compiuti in cui sarà riportata anche l’indicazione relativa alla decadenza.

La decadenza dallo stato di studente dell’Università degli Studi di Pavia non esclude la possibilità di una nuova immatricolazione. L’eventuale riconoscimento dei crediti acquisiti è operato dal competente Consiglio Didattico, previa verifica della loro non obsolescenza.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi